Ruote d’arte

“Sognavo di fare l’attore. Invece creo sculture con i pneumatici.”

Aghvan sognava di fare l’attore. Purtroppo, non ha avuto l’opportunità di realizzare il suo sogno. Ha lasciato la scuola quando aveva 14 anni per andare a lavorare e mantenere la sua famiglia. Il primo lavoro di Aghvan è stato in una panetteria, perciò quella del fornaio può essere considerata la sua prima professione. Quando ha compiuto 18 anni è entrato nell’esercito per due anni. Dopo il servizio militare non ha voluto ritornare al lavoro precedente, perciò ha preso lezioni per diventare gommista.

“E’ un lavoro duro ma avevo bisogno di lavorare per vivere. Negli ultimi 8 anni la mia routine quotidiana è stata la stessa: mi sveglio presto alle 7, vado a lavoro, prendo il caffè con il vicino, poi inizia il lavoro. Ho clienti fino alla sera tardi, alle 8 o a volte alle 9 di sera, o quando non c’è lavoro guardo la TV. Dopo il lavoro vado a casa e dormo.”

Aghvan pensa che la sua vita possa sembrare noiosa per molti ma è orgoglioso di mantenersi da solo, di aiutare la sua famiglia e di aver guadagnato tutto dal suo lavoro. Ad ogni modo, tre anni fa è successo qualcosa nella sua vita che ha fatto si che amasseil suo lavoro ancora di più.

“Uso il mio lavoro per creare arte unica.”

wheelsofart_01

Ha deciso di usare le ruote da buttare per qualcosa di utile. Essere creativi quando si lavora con i pneumatici non è facile, perciò ha fatto le cose più semplici come i vasi di fiori. Li ha colorati per dargli stile. Gli è piaciuto il risultato e li ha messi proprio davanti la porta del negozio.

wheelsofart_06

“Un po’ di tempo dopo, i passanti hanno iniziato a raccontarmi delle belle sculture del Centro d’arte Cafesjian. Mi hanno parlato di una grande scultura di un Leone tutta fatta di pneumatici, realizzata da un famoso professionista. Molte persone mi hanno parlato di questo leone, perciò sono andato a vederlo. Devo dire che sono rimasto impressionato, perciò ho fatto un po’ di ricerche e ho scoperto che la scultura aveva uno scheletro di metallo su cui erano attaccati i pezzi di pneumatici. Mi sono detto, e se fosse tutta fatta di pneumatici?”

La mattina dopo Aghvan ha iniziato a lavorare al suo leone di pneumatici, per il quale ha usato il personaggio di Simba del suo cartone preferito, Il Re Leone. Tutto ciò che ha usato sono stati un coltello, colla e pittura. La coda, schiena e piedi sono stati fatti facilmente in un giorno mai seguenti 50 giorni sono stati impiegati a fare solo la testa.

“Quando l’ho finito, mi sono sentito felice e soddisfatto del mio lavoro. Ho provato a molte persone che bastano dei pneumatici per fare bellissime sculture.”

wheelsofart_10

La bella sensazione di creare qualcosa di speciale lo ha spinto ad andare avanti. Ha continuato a fare figure interessanti. Ha imparato a farle meglio e più velocemente. In appena 3 giorni può realizzare qualsiasi figura gli venga in mente.

“Le mie idee, la mia ispirazione viene dai bambini, passano e chiedono nuove figure e quando ripassano la volta dopo la figura è lì. Ho già fatto più di 70 sculture diverse ele ho date a diversi asili.”

persone rimangono sempre sorprese quando vedono il lavoro di Aghvan, le fa fermare, esplorare, fare domande e andare via sorridendo.

“Credo di dare un po’ di felicità alle persone.”

“Tutti dovremmo avere un obiettivo nelle nostre vite e tentare di realizzarlo, e cercare di arrivarci lavorando duro. Credere in se stessi è piu importante delle opportunità o anche dell’educazione. Tutto quello che devi fare è essere positivo su tutto. Se c’è qualcosa che vuoi provare, provalo, prova e fallo. Può non accadere, puoi non ottenere ciò che volevi o sognavi, ma devi andare avanti e tentare e tentare ancora, mai arrenderti. Questo è il mio principio di vita.”

Ora Aghvan ha un nuovo sogno. Sogna di aiutare le famiglie bisognose. Vuole diventare un benefattore, aiutare ogni famiglia, ogni essere umano che ha bisogno di aiuto. Al momento aiuta le persone ma in piccolo, come può. Aiuta ogni bambino che viene da lui.

“Amo i bambini. Ne voglio avere almeno 5: 4 femmine e un maschio, Voglio che siano gentili e benestanti. Spero che saranno artisti. Voglio poter dar loro il meglio in modo che possano diventare professionisti unici e che il loro lavoro cambi davvero qualcosa in questo mondo.”

 

[crp]

Autore

Tatevik Vardanyan (Armenia)

Studi/ Lavori: Matematica applicata / Fotografo, Fotogiornalista, Documentarista, Tirocinante (Social Media, Web)

Parla: Armeno, Inglese, Russo

L’Europa è…… un intreccio di culture, persone, storie e attimi di tempo.

Blog: tatevikvardanyan.com/

Instagram: @tatevikvardanyan

Twitter: @Tate_Vardanyan

Traduttore

Francesca La Russa (Italia)

Studia: Linguistica

Parla: Italiano, Inglese, Francese

Questo articolo è tradotto anche in Bosanski - Hrvatski - Srpski, Català, Deutsch, English, Español, Français, Malti, Português e [Main Site].

Author: Anja

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi